Tabella dei contenuti

Gli incoterms DDU (Duty Delivery Unpaid) e DDP (Duty Delivery Paid) sono termini di spedizione internazionale formulati dalla Camera di Commercio Internazionale (ICC). I termini incoterms DDP e DDU sono stati stabiliti per unificare e semplificare le pratiche di spedizione e commercio internazionali.
Avete a che fare con le spedizioni internazionali? In questo articolo confronteremo DDP e DDU per aiutarvi a determinare quale scegliere. Sono inclusi anche suggerimenti su come comunicare chiaramente le condizioni di spedizione.
Prima che la merce venga consegnata a destinazione dell'acquirente, il venditore deve seguire molte fasi. Dall'approvvigionamento dei prodotti, all'imballaggio, all'immagazzinamento e al trasporto, fino al pagamento dei dazi doganali, il venditore deve occuparsi di tutti i processi.
Conoscere i termini di consegna della spedizione più economici aiuta a determinare il metodo di spedizione più conveniente da utilizzare. Prima di ritirare il lotto di merce dopo la spedizione, è necessario pagare un dazio di consegna.

Che cos'è il DDP?

Secondo i termini commerciali internazionali (incoterms), DDP è la forma abbreviata di Delivery Duty Paid. Nel DPP, il venditore ha il controllo di tutte le spese, della logistica, dell'immagazzinamento e dei dazi doganali fino alla consegna della merce al punto di ritiro dell'acquirente.

In questo accordo venditore-acquirente, il venditore è tenuto a consegnare le merci e le relative fatture, oltre a qualsiasi altro documento utilizzato come prova di conformità. I documenti possono essere sia in formato elettronico sia in formato cartaceo.
Tra gli obblighi del venditore del DDP vi è anche lo scarico della merce dal trasportatore al punto di destinazione. Tutte le spese finanziarie incluse prima o dopo la firma del contratto sono a carico del venditore. Il momento e le modalità di pagamento dipendono dalle condizioni stabilite dal venditore e dall'acquirente.
Altri obblighi del venditore in un accordo DPP includono:
- Controllare i prodotti o le merci per assicurarsi che arrivino nel luogo di destinazione concordato nelle giuste condizioni. Eventuali danni o perdite devono essere risarciti dal venditore. Se la perdita o il danneggiamento della merce avviene dopo la consegna, la responsabilità ricade sull'acquirente.
- L'acquirente è responsabile dei processi di spedizione che includono la documentazione e la richiesta di permessi rispettando tutte le regole di spedizione.
- Organizzare e contrattare il trasporto fino al punto di destinazione previsto.
La maggior parte dei venditori in un accordo DPP ha un agente nel Paese di destinazione locale per facilitare il pagamento delle tasse, delle ispezioni e dei dazi. Poiché gli agenti locali conoscono le formalità e le procedure seguite nell'area di sdoganamento, aiutano il venditore nello sdoganamento del carico.
Qualsiasi spesa sostenuta dal venditore viene inclusa nella fattura dell'acquirente come "tassa amministrativa", rendendo il DPP più costoso.

Che cos'è il DDU?

Le procedure di spedizione e, in ultima analisi, le spese cumulative coinvolte nel DDP rispetto al DDU sono leggermente diverse. Il DDU (Delivery Duty Unpaid) è un accordo tra il venditore e l'acquirente in cui le responsabilità e gli obblighi del venditore terminano dopo che il carico importato arriva al luogo di scarico del Paese.
L'incoterm DDU è stato sostituito dalla Camera di Commercio Internazionale con DAP (Delivered at Place). I termini di spedizione DDU sono ancora gli stessi nonostante il cambiamento degli incoterms da DDU a DPP.
In caso di accordo DDU, l'acquirente è responsabile dello sdoganamento della merce consegnata nel luogo di consegna e di qualsiasi altra responsabilità che ne derivi. L'organizzazione del trasporto fino al luogo finale e i dazi doganali sono obblighi dell'acquirente.
Tra le responsabilità del venditore nella consegna non pagata (DDU) vi sono:
- Consegna della merce nel paese dell'acquirente
- Fornire i documenti, i permessi e le licenze necessari all'acquirente per sdoganare e ritirare la merce.
- Pagare le spese di trasporto, di carico e di assicurazione durante il trasporto e la spedizione.

Differenza tra i termini di consegna DDP e DDU

Gli obblighi del venditore e dell'acquirente sono in gran parte gli stessi, ma i termini di consegna sono diversi. I termini di consegna nei due incoterm definiscono le responsabilità nel DDP rispetto al DDU.
Ecco le differenze tra DDP e DDU in termini di consegna.

DDU VS DDP
Termini di consegna DDP Termini di consegna DDU
1)Consegna
Secondo il contratto di vendita, il venditore deve consegnare la merce nel luogo concordato.
1. Consegna al punto di ritiro A
Il venditore è obbligato a consegnare la merce al punto di ritiro o al porto concordato con l'acquirente.
2) Documentazione originale
Il venditore è tenuto a fornire all'acquirente tutti i documenti necessari al momento della consegna della merce.
2. Consegna dei documenti
Qualsiasi documento necessario per sdoganare la merce al punto di consegna deve essere consegnato all'acquirente.
3) Rischi e danni
Qualsiasi rischio o danno alla merce che si verifichi dal punto di vendita alla destinazione dichiarata viene risarcito dal venditore.
3. Trasferimento dei rischi
Una volta che la merce è stata consegnata dall'acquirente nel luogo concordato, i rischi e le perdite successive sono a carico dell'acquirente.
4) Assicurazione
Anche se non è obbligatorio, il venditore è responsabile dei costi assicurativi per il trasporto della merce alla nave. Ma è obbligatoria l'assicurazione per il trasporto fino alla destinazione concordata.
4. Assicurazione
Il venditore è tenuto a pagare le spese di assicurazione fino alla destinazione concordata. L'assicurazione del trasporto dal punto di consegna all'ultima destinazione è a carico dell'acquirente.
5) Costi
In linea con gli incoterm di DDP, il venditore è obbligato a pagare i costi sostenuti durante la consegna, i costi di assicurazione, i dazi e le tasse di esportazione e importazione. Anche i costi di trasporto e assicurazione sono a carico dell'acquirente.
5. Costi dell'acquirente e del venditore
Mentre il venditore è responsabile dei costi di trasporto, consegna e assicurazione fino alla destinazione concordata, l'acquirente paga i dazi e le tasse di importazione, i costi di consegna al punto finale, le spese doganali e i costi di manodopera.
6) Entità registrata
Alcune situazioni possono richiedere che il venditore si registri come entità presso il Paese dell'acquirente per applicare l'IVA o la GST (regola facoltativa).
6. Registrazione come entità
Poiché il venditore non è responsabile delle imposte dopo che la merce è stata scaricata, non deve essere un'entità registrata. Poiché l'IVA deve essere pagata durante lo sdoganamento, l'acquirente deve essere un'entità registrata.

Gli obblighi che spettano all'acquirente e al venditore negli incoterms DDP versus DDU si basano sulle procedure di spedizione, doganali, di consegna e di trasporto e sulle relative attività.

DDU vs. DDP: Qual è il migliore?

Quali sono i fattori da considerare per determinare l'opzione migliore tra DDU e DDP? Che siate acquirenti o venditori, dovete prestare attenzione quando firmate un contratto di spedizione. I rischi e i costi coinvolti dal momento dell'acquisto al momento della consegna della merce all'ultima destinazione dell'acquirente determinano i profitti ottenuti.
La spedizione DDU comporta la condivisione delle spese e dei rischi tra l'acquirente e il venditore. Oltre alle spese di spedizione e di assicurazione, le due parti devono sostenere le spese di trasporto, di magazzino e l'IVA.
Ma a carico di chi sono i costi aggiuntivi sostenuti in termini di spedizione DDP? Se il venditore deve incaricare un agente nel Paese dell'acquirente di occuparsi dei dazi doganali e delle modalità di trasporto in regime di DDP, i costi sono a carico dell'acquirente.
Per valutare il termine di spedizione più adatto tra DDU e DDP, esaminiamo i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le parti.

Vantaggi del DDP

L'accordo DDP è vantaggioso sia per il venditore che per l'acquirente. Poiché il venditore si occupa di tutte le procedure di spedizione, l'acquirente è responsabile del pagamento delle tasse e delle tariffe che di solito sono incluse nel prezzo di acquisto.
Alcuni dei vantaggi di un accordo DDP includono:

- Meno rischi

A differenza della spedizione DDU, l'accordo DDP è semplificato e riduce al minimo la perdita o il danneggiamento dei prodotti. Poiché ogni fase della spedizione è di esclusiva responsabilità del venditore, i processi sono ottimizzati per ridurre i rischi.
Poiché l'acquirente deve consegnare la merce a domicilio, le soluzioni di trasporto e di magazzino sono rigorosamente monitorate fino alla consegna della merce all'acquirente.

- Processi semplificati

I processi coinvolti sono molteplici: dall'elaborazione dell'ordine, all'imballaggio, alla spedizione, allo sdoganamento fino allo scarico a destinazione dell'acquirente. Per rendere l'intero processo ben coordinato, facile da seguire e più veloce da realizzare, il venditore formula una strategia di trasporto da est a ovest.

- Processo finanziario trasparente

I processi di pagamento sono semplici da regolare, poiché il venditore deve provvedere a ogni pagamento. In questo caso, tutti i pagamenti effettuati dall'acquirente al venditore sono facilmente dimostrabili. L'acquirente paga i prodotti o le merci al momento dell'acquisto in base ai termini del contratto e il venditore si occupa di ogni pagamento senza chiedere alcuna assistenza finanziaria all'acquirente.

Svantaggi del DDP

- Un pesante onere per il venditore

Non è possibile per un venditore di Singapore comprendere tutte le procedure che deve seguire dal porto di destinazione fino alla porta di casa dell'acquirente. E più si contratta con altre persone o agenti per svolgere le mansioni nel Paese dell'acquirente, più aumentano i costi operativi.

- Limiti dell'acquirente

Indipendentemente dal ritardo della merce, l'acquirente non può intervenire se non su richiesta del venditore. A meno che non siano espressamente inclusi altri termini nel DDP incoterm, il venditore sceglie i metodi, i percorsi e i mezzi più economici. Questo ha un impatto negativo sull'acquirente, che non ha alcun controllo.

Vantaggi del DDU

Il DDU è migliore del DDP e cosa rende un termine di spedizione DDU più favorevole all'acquirente rispetto al venditore e viceversa?
Il DDU è un accordo migliore sia per il venditore che per l'acquirente. Anche se sono coinvolti a livelli diversi, partecipano a garantire che la merce arrivi a destinazione.
Ecco i vantaggi del DDU:

- Ideale per acquisti di basso valore

È l'opzione migliore per gli acquisti di basso valore. In questo modo si eliminano le ansie derivanti da prodotti costosi e premi assicurativi elevati.

- Meno costi per l'acquirente

Le tasse, la dogana e le spese di trasporto non sono incluse nel prezzo di acquisto. Per l'acquirente diventa più conveniente acquistare prima i prodotti e affrontare le altre spese dopo lo scarico della merce. DDU elimina inoltre le spese amministrative incluse nel prezzo di acquisto.

- Minori oneri per il venditore

Gli obblighi aggiuntivi previsti dall'accordo DDP che sorgono dopo lo scarico della merce al porto non sono inclusi nel DDU. Gli agenti di approvvigionamento nel Paese dell'acquirente e i complicati dazi in un nuovo Paese sono compito del venditore.

- Coinvolgimento dell'acquirente

Nella maggior parte dei casi, l'acquirente dispone di una buona rete di contatti con diversi agenti di compensazione e società di logistica. Il sistema DDU consente di accelerare lo sdoganamento e il trasporto da parte dell'acquirente.

Svantaggi del DDU

- Maggiore onere per l'acquirente

Mentre nel DDP la merce viene consegnata alla porta dell'acquirente, gli obblighi del venditore terminano dopo lo scarico della merce al porto. L'onere di cercare e organizzare il trasporto, l'immagazzinamento e la visita agli uffici doganali passa all'acquirente una volta che la merce è stata scaricata.

- Onere della documentazione

Non è facile riunire tutti i documenti di acquisto e di spedizione subito dopo che la merce è arrivata al porto di destinazione. Il venditore deve fornire all'acquirente tutti i documenti necessari per avviare le altre procedure.

DDP VS DDU: quale scegliere?

Ci sono molti fattori da considerare prima di scegliere il DDP o il DDU. Alcuni venditori scelgono il DDU per evitare complicazioni nel Paese dell'acquirente. Altri dispongono di una rete consolidata con aziende di logistica internazionale come DHL, UPS e FedEx e sono felici di lavorare su un DDP.
Se siete un nuovo acquirente con poca conoscenza delle pratiche di spedizione internazionale, la scelta della spedizione DDP sarà vantaggiosa. E se disponete delle capacità logistiche e di un agente di compensazione affidabile, il DDU è più conveniente.
In una situazione in cui il venditore deve essere un'entità registrata nel Paese dell'acquirente, un accordo DDU è migliore di un accordo DDP. Poiché le situazioni favoriscono maggiormente l'acquirente, è meglio scegliere la consegna non pagata.
Un singolo scenario di spedizione può influenzare la scelta del DDU rispetto al DDP. Se le spese amministrative del venditore sono percepite come elevate dall'acquirente, quest'ultimo ha il diritto di scegliere il DDU per evitare i costi aggiuntivi. Supponiamo che il venditore abbia un vantaggio aggiuntivo e che guadagni di più con le spese amministrative?
Scegliere tra DDP e DDU è una questione di scelta. Il fattore determinante è sapere dove cade il peso maggiore.

Consigli per la comunicazione delle condizioni di spedizione

In qualità di venditore, dovreste sempre cercare di ridurre l'abbandono del carrello. Comunicare le condizioni di spedizione utilizzando un modello di facile comprensione può ridurre il tasso di abbandono del carrello.
Per comunicare chiaramente le condizioni di spedizione, seguite i suggerimenti che seguono:

a) Spiegare tutte le condizioni di spedizione su una pagina

Prima che gli acquirenti paghino la merce, la prima informazione che vogliono sapere è quanto costerà la spedizione del prodotto. L'acquirente offre la consegna gratuita, la consegna il giorno successivo, il periodo di consegna, la modalità di spedizione e il periodo di restituzione? Per comunicare meglio tutte queste informazioni, dedicate una pagina web a tutte le vostre condizioni di spedizione.

b) Ottimizzare il sito web con la parola chiave "spedizione".

L'utilizzo di parole chiave mirate come "Consegna gratuita" e "Consegna in un giorno" farà sì che gli acquirenti trovino più velocemente le vostre condizioni di spedizione. Dovrete utilizzare uno strumento di ricerca delle parole chiave per trovare le parole chiave giuste da incorporare nei tag del titolo, nelle meta descrizioni, negli H1 e nel corpo del contenuto.

c) Menzionare alcune condizioni di spedizione nella pagina di destinazione

Una landing page è la pagina web più visitata. Le condizioni di spedizione essenziali devono essere scritte in un carattere e in un colore facili da notare e da leggere. Informare l'acquirente su quando si aspetta la consegna della merce e sui costi di spedizione creerà fiducia e porterà a un aumento delle vendite.

d) Rispondere alle domande sulla spedizione in una pagina separata di FAQ

È più probabile che i visitatori del vostro sito web cerchino risposte relative alle condizioni di spedizione se non le avete esplicitamente spiegate nella pagina del prodotto.
È quindi opportuno creare una pagina di FAQ e rispondere alle domande più critiche, tra cui i ritardi di spedizione, i tempi di consegna, le società di logistica e le tariffe di spedizione.

Domande frequenti su DDP VS DDU

In base alle condizioni di spedizione DPP, il venditore è tenuto a pagare le spese di trasporto e tutti i costi di consegna fino al luogo di destinazione concordato. L'acquirente è libero da ogni costo e rischio fino allo scarico della merce a destinazione.

La Cina è rinomata come fonte di dropshipping e di prodotti all'ingrosso. La spedizione di merci dalla Cina in regime di DDP è una buona idea perché sono disponibili metodi di spedizione economici e veloci.

DDU è la stessa cosa di DAP. Il DDU (Delivery Duty Unpaid) è stato sostituito nel 2010 dal DAP (Duties-at-place). Ciò significa che l'acquirente è responsabile di tutti i dazi all'importazione, delle tasse e dello sdoganamento.

Il termine "Delivered duty paid" (DDP) attribuisce al venditore tutte le responsabilità relative a tasse doganali, dazi all'importazione, sdoganamento e spese di spedizione. Il venditore si fa carico anche delle spese per danni e perdite.

Conclusione

Può sembrare impegnativo se vi viene chiesto di scegliere tra DDU e DDP come acquirente o venditore. Siete impegnati in spedizioni internazionali? È importante esaminare tutti gli incoterms 2010 formulati dalla Camera di Commercio Internazionale. Non solo vi aiuterà a comprendere i vostri obblighi e le vostre responsabilità, ma vi aiuterà anche a scegliere l'opzione migliore: DDU o DDP.

Messaggi correlati

0 0 voti
Valutazione dell'articolo
Iscriviti
Notificami
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Vuoi ottenere il miglior prezzo di fabbricazione dalla Cina?

Io e il mio team siamo determinati ad aiutare i drop-shipper Ready-to-Scale a far crescere rapidamente il business al livello successivo. La mia unica domanda è: sarà il vostro?

© 2022 Fulfillbot. Tutti i diritti riservati
Fatto con da Bebonsourcing
it_ITIT
Torna su